La nostra storia

Accanto alla Storia, quella con la “esse” maiuscola che leggiamo sui libri o ci sentiamo raccontare dai media, c’è la storia della vita quotidiana, composta da moltissime vicende, quelle delle persone che si incontrano, si danno da fare, condividono momenti, esperienze, emozioni.

Questa pagina riporta queste storie, quelle di persone che vivono vicino a Lecco all’ombra delle Prealpi Lombarde, dove finisce il lago ed inizia il fiume. Sono uomini e donne che insieme hanno reso possibile il realizzarsi di una bellissima storia, quella del Gruppo Escursionisti Falchi Olginatesi.

Troverai il racconto dei primi 50 anni di GEFO nel libro “50 anni di montagna, con passione, insieme” edito nel 2015 in occasione del cinquantenario. Lo puoi scaricare dai link seguenti oppure acquistarlo in sede. Centinaia di fotografie ti accompagneranno nella lettura delle 258 pagine. Se invece vuoi una sintesi fino ai giorni nostri segui la Timeline.

Timeline

Il “primo” GEFO
La “prima” GEFO nasce nel 1952, come naturale evoluzione di una sottosezione del CAI di Lecco. In questo periodo, vengono organizzate escursioni e corse in montagna. Valcava, Resegone, Madesimo, Ponte di Legno sono le località scelte per i primi spostamenti in pullman.
Nel 1962 termina questa esperienza e nel 1964, l’amore per la montagna e il forte desiderio di trasmetterlo al maggior numero possibile di persone contribuiscono ad alimentare in alcuni soci l’idea di una rifondazione.
Anni ’50 ’60
Nasce il GEFO
Questa data segna la nascita del GEFO come lo conosciamo oggi, basato su solidi valori comuni e concreti obbiettivi.
Tra i primi soci ricordiamo: Gustavo Cagliani, Mario Cornara, Luciano Corti, Attilio Corti, Luigi Corti, Franco Corti, Giulio Corti (Gimmi), Claudio Dell’Oro, Marco Figini, Germano Gnecchi, Luigi Lorenzelli, Giulio Panzeri, Davide Pennati, Ersilio Pirola, Carlo Pirola, Antonio Riva (Carozza), Antonio Riva (Tonino Drughè), Carlo Sacchi, Giacomo Sala, Franco Sala, Franco Stucchi e Bruno Valsecchi (scomparso poco tempo dopo) e l’elezione del primo Presidente, Gustavo Cagliani, che rimarrà in carica fino al 1976.
Da subito parte l’attività del gruppo e nell’aprile del 1966, furono acquistate le attrezzature per il primo campeggio a Madonna di Campiglio.
25 aprile 1965
Il Rifugio
Nel dicembre 1966, dopo varie esplorazioni e trattative, il presidente Cagliani acquista una casa in Val Fontana che, riadattata, sarebbe diventata il rifugio GEFO.
Dicembre 1966
Atto di costituzione
Viene formalmente redatto di fronte al Notaio Donegana in Oggiono e viene registrato l’atto di costituzione GEFO.
13 luglio 1968
Primo corso sci
Nel 1970, viene organizzato il primo corso collettivo di sci, con responsabile Ersilio Pirola coadiuvato da Sergio Gilardi e Maria Livia Colombo.
Inverno 1970
Il gruppo cresce
Con le due presidenze di Cagliani Gustavo e Corti Attilio, il Gruppo si dedica principalmente ad organizzare escursioni e alla creazione di un gruppo solido e coeso grazie ai momenti di ritrovo e condivisione come i pranzi in compagnia, le gare di bocce, i “Giri dei castagneti” e le feste che di volta in volta riuscivano a radunare un gran numero di persone.
L’iniziativa della gara podistica “Giro dei castagneti” (che ha raggiunto la bellezza di 8 edizioni) ha sempre riscosso un grande successo.
Uno dei maggiori cambiamenti apportati da Carlo è stato il rilancio dell’attività in montagna organizzando le prime uscite impegnative, con itinerari che si estendevano ben oltre quelli ormai fin troppo conosciuti del lecchese. GEFO ha iniziato a prestare la sua attenzione alle Dolomiti con le prime settimane bianche, gite di 2-3 giorni e itinerari in quota con l’accompagnamento di una guida.
Anni ‘80
Sviluppo alpinistico
Il periodo immediatamente successivo alla presidenza di Carlo Pirola e gestito da Roberto Pennati prima e da Giorgio Crippa poi, è caratterizzato dal proseguimento delle attività escursionistiche ed alpinistiche.
Negli anni ’90 assistiamo ad un notevole impulso delle attività e a un allargamento degli orizzonti della GEFO che inizia ad affrontare salite più impegnative sui 3000 e 4000 delle Alpi.
Anche mete extra-europee come il Perù, il Tibet, il Pamir e la Bolivia diventano terreno di avventura per i soci.
Anni ’90
Primo corso di snowboard
Nel 1997, viene organizzato il primo corso collettivo di snowboard in Italia, grazie al contributo nostro socio e atleta nazionale Marco Aldeghi.
Inverno 1997
L’era “social” e l’attività fuori dall’Italia
Durante il periodo della lunga presidenza di Oscar Lambrughi GEFO sfrutta tutte le opportunità che la nascente era di Internet mette a disposizione. Vengono creati il sito web e la pagina Facebook, una delle prime in provincia di Lecco dedicate ad associazioni o gruppi. Inizia la pubblicazione del notiziario distribuito a tutti i soci come strumento per fornire a tutti una panoramica completa delle attività.
Aumentano considerevole di gite alpinistiche anche in alta montagna sui 4000, è memorabile l’ascesa al Monte Bianco del 2004 che ha portato in vetta tutti i 30 soci presenti.
Vengono organizzate escursioni in zone particolarmente attrattive come alle Cinque Terre e tour in Europa (Monaco, Foresta Nera, Salisburgo, Vienna, Dublino, …). In tutte queste iniziative ma non viene mai a mancare lo spirito di amicizia che lega i soci, né la voglia di camminare insieme alla scoperta di nuovi luoghi.
Vengono organizzate le prime gite extra europee, nate quasi per scherzo, ma accolte subito con grande entusiasmo. GEFO parte così alla volta della Giamaica, del Monte Kenya, della Patagonia, di Cuba …
Anni 2000
I 40 e 50 anni, e i gruppi biker e runner
Nel 2005, in occasione del 40° anniversario GEFO, viene organizzata la staffetta “Le 10 Cime”. Partendo a piedi da Olginate, numerosi soci hanno raggiunto il rifugio in Val Fontana passando attraverso 10 cime, alternando tratti di cammino con altri di corsa e di mountain-bike. L’iniziativa ha avuto un enorme successo, si è conclusa con una festa al rifugio che ha radunato un gran numero di soci e messo in luce il vero spirito della GEFO e i suoi valori.
Nel 2015 in occasione dei 50 anni sono proposte diverse iniziative quali uscite, mostra fotografica e Cena di Gala.
L’attenzione posta al territorio e alle esigenze di chi vuole vivere la montagna con spirito di avventura ha permesso di creare un gruppo di soci amanti della mountain bike e di corsa in montagna.
Per fornire una solida organizzazione e tutte le coperture necessarie coperture assicurative GEFO si è nel tempo affilata a diverse Federazioni: dal 1998 a FISI, dal 2012 a FCI, dal 2016 a FIE e dal 2017 a FIDAL.
Dal 2005 al 2018
Crescono le squadre bike e run
Dopo l’esperienza maturata prima nel Consiglio e poi come vicepresidente, a dicembre 2018, viene eletto alla presidenza Redaelli Diego.
Dopo il periodo che ha visto la nascita di numerose attività iniziative vengono consolidati i gruppi biker e runner e rilanciata l’attività escursionistica con una particolare attenzione a famiglie e soci giovani.
Nella stagione 2019 viene lanciata l’iniziativa “Cammina coi Falchi”, gioco a premi per i più piccoli finalizzato a alla promozione dell’andare in montagna e vivere avventure in natura.
Anno 2019
Ghost Town Trail
Il 7 aprile 2019 viene organizzata la prima edizione di “Ghost Town Trail” una corsa di 20 km con partenza ed arrivo ad Olginate e passaggio da Consonno. GTT ha un successo enorme, in breve tempo vengono esauriti i 300 pettorali disponibili e si registra una partecipazione entusiasta degli atleti con l’alto gradimento del percorso e dell’organizzazione.
7 aprile 2019
Campionato Mondiale SkyRace
Nel 2019 parte l’affiliazione a FISKY, in agosto la nostra atleta Marina Bilora partecipa ai Campionati Mondiali Giovani U23 di SkyRace al Gran Sasso e si classifica ottava.
4 Agosto 2019
L’anno della pandemia Covid-19
I programmi del 2020, per festeggiare i 55 anni del GEFO, prevedevano un’espansione delle attività biker ed escursionistiche. Per gli amanti del running veniva lanciata la sfida di gareggiare a livello nazionale con FIDAL e la nuova affiliazione a FISKY apriva le porte all’impegnativo mondo dello Skyrunning.
Ma, come tutti sappiamo, le vicende e le restrizioni legate alla pandemia di COVID-19 hanno sbaragliato ogni programmazione.
Il GEFO si adegua e nel periodo del lock down e delle restrizioni, ha proposto una serie di iniziative sia digitali (filmati, rassegne, video incontri con i soci, …) che sportive nel pieno rispetto delle normative vigenti (staffetta con singoli atleti, gare singole prendendo contro il tempo sullo stesso percorso, …).
Anno 2020
Campionati Italiani di Corsa in Montagna
Nonostante l’anno complicato, la ripresa delle attività sportive FIDAL vede la squadra femminile di running primeggiare a livello nazionale. Conquista il settimo posto assoluto nella corsa in montagna e il terzo posto assoluto nella corsa in montagna lunghe distanze. Nessuna nostra squadra in precedenza è riuscita in questa impresa, la passione e l’impegno delle atlete e di tutto il gruppo ha fatto la differenza contro le squadre sulla carta più blasonate.
Agosto e ottobre 2020
La ripresa
Torneremo appena possibile a vivere assieme le nostre passioni.
Anno 2021